Il CSRR di Quisisana Ostellato riprende, come ad ogni primavera, nonostante il tempo incerto, le proprie uscite culturali e ludiche in visita alle attrattive del territorio emiliano-romagnolo.

Quest’anno la prima delle nostre gite è stata dedicata alla celebrazione del simbolo della nostra città, il Castello Estense di Ferrara, con una visita preparata nei dettagli grazie allo studio e alla ricerca sui testi della Biblioteca di Ostellato, e successiva redazione della nostra Guida agli interni del Castello, relativa al percorso accessibile per persone in carrozzina che abbiamo seguito.

Il giorno 17.05.2019 ci siamo quindi recati a Ferrara per la visita. Il nostro Alessandro ha fatto da guida leggendo e descrivendo per il gruppo le sale e gli ambienti che caratterizzarono la vita medioevale ferrarese nella fortezza, le quattro Torri circondate dal fossato, i ponti levatoi, i laboratori artigiani delle cere e dei saponi, le scuderie, armerie, falegnamerie e quant’altro poteva servire alla vita degli abitanti del Castello. Se dapprima fu fortezza medievale, il castello divenne nei secoli successivi una magnifica residenza di corte, ed è cosi che, salendo verso il piano nobile, abbiamo potuto ammirare le testimonianze della vita della nobiltà e dei Duchi Estensi: le cucine, le sale decorate da affreschi luminosi e applicazioni in legno dorato, tra cui particolare meraviglia l’Appartamento dello Specchio, aggregazione di sale riccamente affrescate con cicli pittorici raffiguranti la vita culturale e i momenti ludici della corte estense. La nostra visita si è conclusa nella elegante loggia del Giardino degli Aranci, giardino pensile cinquecentesco che si affaccia sulla città permettendo di abbracciarla in un unico sguardo.