Attivo a Quisisana Ostellato, anche per il 2019, il Progetto “Pollice Diversamente Verde”, nato nel 2011 con l’obiettivo di contribuire a sviluppare nel territorio la cultura dell’inclusione sociale, a partire dall’esigenza di integrare le persone diversamente abili nella collettività e nell’attività produttiva, compatibilmente con le capacità individuali e valorizzandone le attitudini personali.

A tal fine il progetto ha previsto la collaborazione diversificata di più soggetti interessati: CSRR Quisisana Ostellato, Istituto Superiore Orio Vergani – Itas F.lli Navarra, Sede di Ostellato, Comune di Ostellato, AUSER Volontariato Ferrara.

L’attività si svolge presso le vicine serre e terreni dell’Istituto Navarra, dove gli ospiti di Quisisana si recano settimanalmente insieme agli educatori per partecipare alla coltivazione e cura delle piante di serra e dell’orto adiacente, in collaborazione con studenti, professori e volontari.

Nel tempo si sono sperimentate attività diverse: la coltivazione di piante grasse da rivendere al mercatino, di stelle di Natale e composizioni sempreverdi da regalare per le festività, di ortaggi, di piante da fiore per abbellire l’area esterna della struttura, di erbe aromatiche profumate da essiccare. Alcuni ospiti inoltre collaborano con il personale di serra per la vendita dei prodotti al pubblico (accoglienza, pesatura, preparazione e consegna dei prodotti acquistati).

L’attività di serra e il lavoro a contatto con la natura promuovono dunque competenze sia teoriche che pratiche in ambito botanico. Per alcuni ospiti abilità già sperimentate nel corso della vita, mentre per altri la preparazione del terriccio, la semina, la crescita dal seme alla pianta, la riproduzione per talea, il rinvaso, la raccolta, ecc., sono esperienze del tutto nuove e di grande soddisfazione. La cooperazione, il rispetto dei tempi del lavoro, incluso il tempo di crescita delle piante, il rispetto dell’ambiente, la connessione tra le attività di vita (es: in attività di cucina si utilizzano i prodotti dell’orto) sono aspetti che sostengono la crescita personale e la stima di sé, così come l’esperienza di ambienti ed interazioni esterne rinforza le competenze comunicative e le relazioni sociali degli ospiti.