La Pasqua quest’anno ha avuto un sapore diverso per gli anziani ospiti delle strutture sanitarie. La rinuncia al calore dei propri cari era qualcosa che difficilmente si poteva sostituire… e cosa potevamo fare noi operatori del settore per supplire a tale mancanza?

Al Quisisana di Rimini abbiamo affrontato il periodo di isolamento programmando ogni giorno un motivo per festeggiare! Abbiamo iniziato a dipingere, tagliare, incollare, scrivere, giocare senza trascurare gli affetti: chiamando e videochiamando i familiari perché nessuno si sentisse mai solo.

In questo momento così impegnativo per tutto il Paese la Residenza Quisisana di Rimini si è stretta ancora con più amore intorno ai suoi ospiti, ampliando ulteriormente il programma di animazione dell’educatore. “Animazione” è un termine che deriva dal latino “animatio”, e che significa “infondere e ricevere vita e anima. Ed è proprio questa la missione che la particolare forma terapeutica si pone. Con l’animazione, infatti, l’anziano ritrova emozioni, voglia di fare, aspirazioni, fantasia, realizzazione del sé: una rinascita emozionale.

#NoistiamobenealQuisisana.   #Voiamatecidacasa