Alla CRA QUISISANA Rimini è tempo di controlli e prevenzione. Si è svolta, infatti, nella due giorni del 12 e del 26 Ottobre, il controllo audiometrico dei nostri ospiti con l’obiettivo di fare uno screening e individuare eventuali perdite e difficoltà della capacità uditiva.
Per gli anziani, infatti,  diventa fondamentale risolvere e compensare la riduzione dell’udito. Questa condizione è peraltro molto invalidante data la difficoltà a conversare con familiari, amici e operatori. Conseguente a questo c’è la tendenza ad isolarsi, una perdita dell’autostima fino a sviluppare un disturbo dell’umore di tipo depressivo. L’incapacità di sentire e di comprendere è una delle condizioni più gravi e spesso sottostimata, manifesta apparenti disturbi cognitivi quali quello della memoria, dell’attenzione, fino a giungere ad uno stato confusionale.
Grazie, dunque, alla collaborazione della specialista che ha effettuato le visite audiometriche in Struttura, nel rispetto di tutti i protocolli sanitari previsti per la prevenzione e il controllo dell’infezione da COVID-19, proviamo qualora ci sia la necessità a favorire una riabilitazione attraverso l’apporto di strumenti acustici indossabili. Permettendo in questo senso una maggior partecipazione degli anziani con difficoltà uditive all’interno del gruppo.